Viaje Apostólico de Su Santidad Francisco a Egipto (28-29 abril 2017) – Saludo de Su Beatitud Ibrahim Isaac Sidrak al Santo Padre

 sidrak
[texto en italiano]
Santità, Sommo Pontefice,
Papa Francesco,

La Sua presenza tra di noi ci rallegra e ci benedice. In nome della Chiesa Cattolica in Egitto, e in nome di tutto il caro popolo egiziano, Le presento l’immensa gratitudine e stima per aver accettato l’invito a visitare il nostro amato Paese. La Sua visita e l’accoglienza da parte del popolo egiziano, in tutti i suoi componenti, alla Sua cara persona, si riassumono nelle parole del motto che è stato scelto, ossia “Il Papa della Pace, nell’Egitto della Pace”.
È un messaggio al mondo che conferma la natura dell’Egitto, che ama la pace e che continuamente si sforza di affermarla nel Medio Oriente e nel Mondo intero; conferma anche la sua predisposizione alla convivenza comune tra i credenti delle diverse fedi e la sua capacità di assimilare le diverse culture. L’Egitto, culla di religioni, è il paese ospitante dei profeti e il rifugio della Sacra Famiglia nella sua ricerca di sicurezza, e resterà, finché Dio vorrà, la Terra della Pace. È anche un messaggio al mondo che attesta che Sua Santità è una persona che porta la Pace ovunque si reca e che le Sue azioni, i Suoi viaggi e le Sue parole mirano a diffondere la Pace sulla Terra.
Santità, Lei ha scelto come nome “Francesco” seguendo l’esempio di San Francesco di Assisi, di cui tra poco celebreremo l’ottocentesimo Anniversario della visita in Egitto, fatta per richiamare alla Pace, come la Sua. Anche Lei, seguendo l’esempio di San Francesco, ha scelto la vita di povertà e semplicità. Dal momento in cui Lei è stato scelto come successore di San Pietro e come Pastore della Chiesa Cattolica nel Mondo, non ha risparmiato nessuna fatica per consolidare tutto ciò che edifica l’uomo, spiritualmente, umanamente e socialmente.
Nel mondo ancora si sente l’eco del Suo invito a consacrare un anno alla Misericordia. La Misericordia è il messaggio più forte del Signore rivolto all’uomo. “Lasciamoci rinnovare dalla Misericordia di Dio”. La nostra Chiesa Cattolica in Egitto ha cercato di vivere l’anno della Misericordia, nella preghiera, nella meditazione e nel mettere in pratica il Vangelo.
Eravamo, noi, Sinodo della Chiesa Copta Cattolica, nel mese di febbraio scorso, in visita da Sua Santità, Successore di San Pietro, per proclamare la nostra comunione con Lei, ed ecco Lei oggi qui, in Egitto, per confermare il Suo amore e la Sua comunione con la nostra Chiesa. Essa unisce nella sua tradizione il pensiero teologico dell’Oriente e dell’Occidente e l’apertura alle diverse culture, e ciò la arricchisce nella sua vita spirituale, nella sua fede e nella sua liturgia, così che sia una manifestazione della Chiesa Cattolica Apostolica, la aiuta anche nella sua apertura alla nostra società Egiziana e al mondo, perché sia una pioniera nel pensiero e una serva nel campo dell’educazione e della formazione per lo sviluppo dell’uomo in tutti gli aspetti della sua vita.
(SB Isaac Sidrak ringrazia il Grande Imam Al Tayyeb)
Santità Papa Francesco, Lei ha operato tanto per l’unità della Chiesa, seguendo il comandamento del Maestro divino “siano uno come noi siamo uno”, compiendo numerosi incontri con i capi delle Chiese nel mondo per un maggiore avvicinamento e per superare tutti gli ostacoli all’unità. Non dimentichiamo il Suo incontro con Sua Santità Papa Tawadros II, in Vaticano, che ha avuto un grande impatto sulla relazione tra le due Chiese.
Rivolgiamo un grande grazie a Sua Eccellenza, il Signor Presidente Abd Al-Fattah Al-Sisi, per la sua iniziativa di invitarLa in Egitto e per tutto quello che ha offerto per sostenere la realizzazione di questa visita e per il suo successo. (SB ringrazia le Forze Armate, i Corpi della sicurezza, i giornalisti e a tutti gli egiziani)
Infine, la Sua visita, Santo Padre, pur essendo di breve durata, ha colmato i nostri cuori con la gioia e la nostra vita con la benedizione. Noi, mentre celebriamo questa Eucarestia con Sua Santità, viviamo un grande sostegno spirituale, che sarà per la nostra Chiesa un supporto nel suo cammino spirituale, apostolico e sociale.
Preghiamo Dio affinché Le conceda la salute e la forza per rimanere sempre apostolo dell’amore e della pace.
Chiediamo questo per Intercessione della Nostra Madre Maria Vergine, Amen.
Lunga vita all’Egitto

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s