Saludo al Santo Padre del Patriarca de Rumanía

VIAJE APOSTÓLICO DE SU SANTIDAD FRANCISCO A RUMANÍA [31 DE MAYO – 2 DE JUNIO DE 2019]

Incontro con il Sinodo permanente della Chiesa Ortodossa Romena

Discorso di
Sua Beatitudine Daniel,
Patriarca di Romania

Santità,

Con il saluto di Pasqua “Cristo è risorto!”, vi accogliamo in questa sala del Palazzo Patriarcale, dove l’8 maggio del 1999, Papa Giovanni Paolo II è stato ricevuto dal Patriarca Teoctist e diversi membri del Santo Sinodo della Chiesa Ortodossa romena. Questa stanza è simbolicamente chiamata in latino Conventus, che significa Incontro. Papa Giovanni Paolo II durante il suo episcopato in Polonia, e il Patriarca Teoctist, come Vescovo in Romania hanno avuto un’esperienza spirituale comune, cioè hanno conosciuto gli anni duri del regime comunista, quando la Chiesa fu emarginata e perseguitata. Ecco perché il loro incontro a Bucarest, il 7-9 maggio 1999, è stato caratterizzato dalla gioia della libertà religiosa dei cristiani e amplificato dalla celebrazione della Santa Pasqua. Tanto il Papa Giovanni Paolo II quanto il Patriarca Teoctist sono stati difensori della fede cristiana e hanno sentito nelle loro attività l’aiuto di Gesù Cristo crocifisso e risorto.

In questo senso, i nostri Predecessori ci chiamano oggi a difendere e a promuovere la fede in Cristo e nei valori cristiani in un’Europa molto secolarizzata, per trasmettere alle giovani generazioni la fede nell’amore misericordioso di Cristo per il mondo e la fede nella vita eterna per la persona umana. Allo stesso tempo, ci chiamano a confessare, difendere e promuovere la famiglia cristiana tradizionale composta da uomo, donna e bambini, in un’Europa con un evidente declino demografico, un continente che invecchia rapidamente.

La predicazione del Vangelo di Cristo significa oggi riunire la Liturgia con la filantropia, la preghiera con l’azione sociale per aiutare i poveri, i malati e gli emarginati. Allo stesso tempo, il Vangelo di Cristo ci chiama a promuovere la giustizia, la riconciliazione e la solidarietà nella società affinché l’amore di Cristo per tutti gli uomini sia percepito come benedizione, pace e gioia per le persone e i popoli.
Vi auguriamo tanta salute e molti anni di vita: Ad multos annos!

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión /  Cambiar )

Google photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google. Cerrar sesión /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión /  Cambiar )

Conectando a %s